Castello Rocchetta Mattei - www.CesareMattei.com

Vai ai contenuti



Castello Rocchetta Mattei
SP.62 Riola Ponte, Grizzana Morandi, Bologna, Italy




Il castello Rocchetta venne edificato a partire dal 1850 dal Conte Cesare Mattei sulle rovine di un antico castello medioevale risalente all'anno 1000. Doveva essere l'emblema della nuova scienza medica inventata dal Conte: l'Elettromeopatia. Venne costruito in stile prevalentemente moresco, stile sicuramente innovativo per l'epoca in Italia. Venne modificato molte volte dal Conte che lo rese un intreccio labirintico di camere dai variopinti stili, torri e scalette, alla ricerca di una perfezione non solo estetica ma anche funzionale ed esoterica. Nel castello venivano infatti prodotti tutti i rimedi Elettromeopatici, che in un secondo momento venivano poi trasportati in un deposito centrale a Bologna, dal quale a sua volta partivano poi per la distribuzione capillare in tutto il mondo. Nel 1904, dopo 8 anni di battaglie legali per l'eredità, il castello passò nelle mani del figlio adottivo Mario Venturoli-Mattei che lo abitò con la sua famiglia. Durante questo periodo vennero fatte altre modifiche al castello e la produzione dei rimedi venne spostata a Bologna. Negli anni 1940-1945 della Seconda Guerra Mondiale la famiglia Venturoli si rifugiò a Bologna ed il castello venne occupato per vari mesi dal comando tedesco delle SS che vi si installò vandalizzandolo. Vennero bruciati molti mobili di pregio per il riscaldamento e vennero trafugati beni di ogni tipo (gioielli, quadri, tappezzerie, tappeti persiani, ecc...). Nel dopoguerra il castello era ridotto molto male e la famiglia Venturoli decise così di venderlo. Nel 1959 passò nelle mani di Elena Sapori, moglie di Primo Stefanelli, un commerciante di Vergato detto "il Mercantone". La famiglia Stefanelli, al fine di renderlo un'attrazione turistica, lo modificò in maniera discutibile creando un falso pozzo rasoio e delle false prigioni in stile medioevale. Nel 1986 il castello venne chiuso perchè, entrato sotto la tutela dello Stato, vennero trovate delle irregolarità. Per tanti anni la Rocchetta rimase nel più totale abbandono, sia da parte dei proprietari che delle istituzioni governative che dovevano tutelarlo. Finalmente la salvezza arrivò nell'ottobre del 2005 quando venne venduto alla Fondazione CARISBO che, dopo importanti lavori di restauro, lo ha riaperto nel 2015. Oggi è in gestione al Comune di Grizzana Morandi, è visitato da migliaia di persone ogni mese ed ospita eventi, concerti e conferenze.

COME ARRIVARE

  • Il castello si trova sulla SP.62 a Riola Ponte, Comune di Grizzana Morandi.
  • In auto: prendere la SS.64 porrettana, uscire a Riola, arrivati in paese prima del passaggio a livello girare a sinistra e passare sul ponte del fiume Reno, avanti 1Km.
  • In treno: scendere fermata Riola, proseguire a piedi in direzione Bologna, superare il passaggio a livello e svoltare subito a destra sul ponte del fiume Reno, avanti 1Km.
COMPARAZIONE ~1870/2017
Rocchetta Mattei servizio andato in onda al TG2 il giorno 12/04/2015
Torna ai contenuti